Lean Six Sigma

Che cos'è la Metodologia Lean Six Sigma

La metodologia Six Sigma nasce nel 1986 negli Stati Uniti, più precisamente in Motorola, con l’obiettivo di ridurre significativamente la difettosità all’interno dei processi produttivi, idealmente fino ad avere solamente 3.4 difetti per milione di opportunità (99.99966% di parti attese prive di difetto!). Nel linguaggio statistico, questo significa avere un processo in cui la deviazione standard (indicata con la lettera greca sigma) è la dodicesima parte del campo di tolleranza di una quota, ovvero +/- 6 sigma, da cui il nome della metodologia.

Il Sei Sigma si avvale sostanzialmente di una serie di strumenti statistici già utilizzati da diversi decenni nel campo del controllo della qualità nell’industria manifatturiera americana, formalizzando un processo strutturato in 5 passi (DMAIC), sulla base del processo Plan-Do-Check-Act di Deming. Tale processo consiste delle seguenti fasi:

  • DEFINE: viene definito e circoscritto il problema da affrontare
  • MEASURE: viene misurato opportunamente la metrica (o le metriche) quantitative su cui lavorare (riduzione delle difettosità, riduzione della variabilità dei tempi cicli ecc.)
  • ANALYZE: si analizza il problema e si identificano le possibili cause
  • IMPROVE: identificata la causa, viene testata una possibile azione migliorativa
  • CONTROL: viene monitorato l’effetto dell’azione implementata e se ne verificano i risultati
Lean Six Sigma

Con il termine Lean, invece, si identifica l’insieme di metodologie derivanti dal Toyota Production System con l’obiettivo di ridurre gli sprechi all’interno dei processi. In questo caso, gli strumenti utilizzati non sono di tipo statistico.

Il Lean Six Sigma, quindi, è una filosofia di miglioramento basata su dati e osservazioni reali, che si basa sulla prevenzione del difetto piuttosto che sulla sua rilevazione, è responsabile della soddisfazione del cliente grazie alla riduzione della variabilità e degli sprechi all’interno dei processi e promuove l’uso della standardizzazione e dei flussi di valore creando di conseguenza un vantaggio competitivo significativo.

Quale aiuto ti affriamo?

Consulenza

Formazione

Temporary Management

Supporto nella gestione di progetti

I progetti Lean Six Sigma sono necessari in presenza di problemi particolarmente complessi, ovvero quando non è ben chiara la causa o in che modo risoverli in maniera efficace, ovvero in maniera statisticamente significativa.

Accialini Training & Consulting è in grado di fornirti un professionista con comprovata esperienza pluriennale nell’implementazione delle metodologie indicate e con certifcazione Black Belt.

Tale professionista sarà quindi in grado di darti il supporto necessario nelle seguenti fasi:

  • Implementazione una cultura decisionale basata sui dati per poter andare ad identificare i progetti di miglioramento prioritari
  • Gestione dei progetti di miglioramento, dalla definizione del problema fino all’implementazione e al controllo
  • Mentoring e coaching del team di miglioramento

Certificazioni Lean Six Sigma

Affinchè la metodologia sia efficace, è importante che i dipendenti siano adeguatamente formati. Come nelle discipline da combattimento giapponesi, infatti, ad ogni colore viene associato un certo livello di conoscenze sulla metodologia Lean Six Sigma:

Livello introduttivo:

La Certificazione White Belt fornisce al professionista una conoscenza di base dei fondamenti Six Sigma e della loro applicazione ed è consigliata a qualsiasi dipendente di un’azienda in cui viene applicata la metodologia Six Sigma.

Livello principiante:

La certificazione Yellow Belt viene rilasciata ai dipendenti che hanno una formazione di base sulla metodologia di miglioramento della qualità Six Sigma e partecipano a progetti correlati

Livello intermedio:

Le Green Belt sono professionisti che lavorano a stretto contatto con le Black Belt. Una Green Belt può anche ricoprire ruoli di leadership minori all’interno di un team Six Sigma, in particolare per progetti su piccola scala. Sono ben istruiti sull’uso corretto degli strumenti Six Sigma e li impiegano sotto la direzione di un capo progetto Black Belt.

Livello avanzato:

Le Black Belt sono considerate i leader all’interno di un team Six Sigma. Il loro compito principale è la gestione del progetto. È loro compito fissare obiettivi e tempistiche per il progetto, nonché aggiornare costantemente i dirigenti e le parti interessate sullo stato attuale dell’attività. Inoltre, spesso mostrano eccellenti capacità comunicative e assumono il ruolo di “agente di cambiamento” all’interno della loro organizzazione.

Livello master:

La Master Black Belt ha un ruolo molto importante all’interno di un’organizzazione Six Sigma. Sono gli esperti in cima alla gerarchia dei professionisti Six Sigma formati e certificati. Con il loro livello di esperienza, abilità e conoscenza, possono agire come consulenti di questa metodologia.

Ti offriamo supporto alla certificazione White Belt, Yellow Belt e Green Belt. Siamo infatti accreditati dal Council for Six Sigma Certification, uno standard di certificazione riconosciuto a livello internazionale.  Inoltre, i nostri corsi di formazione sono in linea con lo standard ISO 13053-1:2011.

Council for Six Sigma Certification
iso-logo-black-and-white

Scarica il catalogo completo dei corsi aziendali Lean Six Sigma: 

Per maggiori informazioni sulle nostre certificazioni, clicca qui sotto: 

Iscriviti alla Newsletter!
Eventi
Corso Online Industria 4.0
  • 18 Ottobre 2021
  • Da definire
  • Online
Testimonianze

Nicola super coinvolgente, ben chiaro, sempre aperto al dibattito e disposto ad accettare i diversi punti di vista. Molto disponibile anche fuori dagli orari del corso per dubbi. Esperienza positiva. ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Katia Gaspari
Progettista CADProgettista CAD, SDM tooling S.r.l.

Corso estremamente interessante eseguito da un relatore competente e professionale pronto ad ogni risposta per dubbi e perplessita

Alberto Dalmasso
Disegnatore meccanicoDisegnatore meccanico, SDM tooling S.r.l.

Nicola è un manufacturing engineer con molta esperienza, specialmente per quanto riguarda gli ingranaggi. Ha adottato idee derivanti dal mondo dell’Industria 4.0, Big Data e Automazione trasformandole in soluzioni pragmatiche.

Tim Sowa
Capability Acquisition LeaderCapability Acquisition Leader, Aerospace Transmission Technologies

Profonda conoscenza nel campo della manifattura per la produzione di ingranaggi e ottime competenze organizzative nei processi di miglioramento continuo.

Ezio Dadone
Gears & Special processes Business LeaderGears & Special processes Business Leader, Avio Aero - a GE Aviation Business

Nicola ha un eccellente background nella produzione di ingranaggi basata sull’esperienza pratica nell’ingegneria di produzione e sulla gestione di progetti di ricerca e sviluppo

Dr. Gregor Kappmeyer
FellowFellow, Rolls-Royce Deutschland